Strategia

  • Settori di interesse: Energia e Ambiente
  • Business Model: ricercare e implementare opportunità con una logica di portafoglio e tenere sempre sotto controllo il profilo di rischio del portafoglio stesso
  • Ridurre il rischio del portafoglio avendo almeno 4 o 5 attività in essere e distribuire l’equity investita nei vari progetti con criteri di equilibrio e misura;
  • partire dall’esperienza maturata dai soci nelle attività industriali, commerciali e nei servizi. All’inizio si capitalizzano soprattutto quelle nel settore dell’energia ma si lavora sin da subito per inserire nel portafoglio anche progetti nel settore ambientale;
  • aggregare un team giovane e di spiccate attitudini imprenditoriali.
  • Totale allineamento di interessi tra soci e management I vertici delle varie aziende sono soci delle stesse
  • ricercare soluzioni, modelli di business e tecnologie innovativi, proprietari, o almeno in uso esclusivo, che permettano di essere competitivi nel medio / lungo termine
  • sviluppare attività che generino valore anche all’estero